STUFE A PELLET

  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

STUFE A PELLET

La stufa a pellet è considerato un prodotto ecologico poiché per ottenere il pellet vengono di norma utilizzati gli scarti di lavorazione del legno (segatura, ecc.). Non è quindi necessario l'abbattimento di nuovi alberi per la produzione del pellet Le stufe a pellet PALAZZETTI inoltre grazie al brevetto della doppia combustione che trasforma il monossido di carbonio in anidride carbonica coniugano il risparmio nei consumi di combustibile con un forte abbattimento delle emissioni in ambiente.
Anche il tipo di pellet utilizzato può incidere sulla resa calorica della stufa. Dopo anni di attenta selezione la BRICO di Pesci Tullio consiglia l’utilizzo dei soli pellet certificati EN PLUS A1 di faggio ( MEFISTO ) o di abete ( AMECO )
La stufa necessita di una pulizia ordinaria del braciere e del cassetto cenere da effettuare con più o meno frequenza (almeno settimanale ) a seconda dell'utilizzo in termini di tempi di funzionamento e di potenza impostata e del tipo di pellet impiegato.

STUFE A PELLET PALAZZETTI

riscaldamento, stufa a pellet, termostufa
La Stufa a pellet Ecofire Palazzetti così come avviene per la stufa a legna, utilizza un combustibile a biomassa solida (in questo caso il pellet) ed è destinata al riscaldamento di ogni tipo di ambiente. Esistono stufe a pellet ecofire Palazzetti aria per il riscaldamento con l’aria e quindi ventilate e stufe a pellet ecofire idro Palazzetti per il riscaldamento dell'acqua dei radiatori e quindi attraverso questi dell’ambiente domestico. Le stufe a pellet idro hanno anche la possibilità di produzione di acqua calda per uso sanitario. I principali vantaggi delle stufe a pellet sono comunemente riconosciuti in:

- Facilità di gestione rispetto alla stufa a legna poiché eliminano la necessità di trasferire il combustibile dalla legnaia all'abitazione e perché non possono esserci fuoriuscite di fumo all'interno dell'ambiente di utilizzo funzionando con una porta a chiusura stagna (la quale è da aprire solo periodicamente per la pulizia da effettuare a stufa spenta e fredda)
- Possibilità di programmare orari di accensione e spegnimento in automatico attraverso l’utilizzo di un cronotermostato di serie
- Possibilità di regolare la velocità della ventola per l'aria calda forzata ed i gradi di temperatura desiderati attraverso la consolle di serie.

Le stufe a pellet ad aria rispondono a diverse esigenze. Infatti, gli spazi abitativi e le abitudini delle persone richiedono funzioni mirate.
Per questo abbiamo creato cinque differenti sistemi per cinque famiglie di stufe: Ventilate, Canalizzabili, Ermetiche, Silent e Salvaspazio.
Tutte immettono aria calda nell’ambiente e contemporaneamente scaldano per irraggiamento, grazie alla loro ampia superficie radiante. Le stufe a pellet possono essere ricoperte di ceramica o rivestite in acciaio. La particolare ceramica con allumina Palazzetti non scotta e mantiene a lungo il calore, mentre l'acciaio può raggiungere temperature elevate ma si raffredda molto più in fretta. Alcuni dei più recenti modelli proposti da Palazzetti sono stati premiati con prestigiosi riconoscimenti internazionali per il design. La stufa a pellet necessita di un collegamento alla rete elettrica come un comune elettrodomestico ed ha una canna fumaria di misure ridotte dm 80 o dm 100 secondo i modelli. Le stufe a pellet funzionano a tiraggio forzato cioè una ventola situata all'interno della stufa provvede ad evacuare all'esterno i fumi prodotti dalla combustione.
La struttura è simile ad una stufa tradizionale, ha un vano o serbatoio, di solito con carica dall'alto, che contiene il pellet da bruciare. Esso può avere una capienza che parte da quindici e può arrivare fino a sessanta o più chilogrammi a seconda del modello di stufa. All'interno vi è una vite infinita o coclea (solo PALAZZETTI utilizza il sistema brevettato a stella che consente l’alimentazione per caduta del braciere) che trascina il pellet dal serbatoio all'interno del braciere dove il combustibile viene bruciato grazie alla presenza di una resistenza elettrica che, diventando incandescente nella fase di avvio, innesca la fiamma. 

STUFE A PELLET IDRO

Le stufe a pellet idro dedicate al riscaldamento dell'acqua per i radiatori hanno al loro interno degli scambiatori di calore in cui è presente l'acqua che una volta riscaldata circolerà nell'impianto dei termosifoni. È inoltre possibile far coesistere questo tipo di stufa ed un'altra fonte di calore (es. una calderina a gas) in modo che funzionino alternativamente.
Il calore prodotto è misurato in kilowattora (KWh). Un kilowattora corrisponde a 866,66 Kcal o 3,6MJ. La potenza di ogni singolo modello (misurata in kilowatt) è commisurata in base alla dimensione della stufa, alla quantità di pellet bruciato, alla regolazione impostata dall'utente.
Le stufe a pellet Ecofire Palazzetti idro si caratterizzano per il particolare coefficiente di rilascio della potenza termica prodotta al liquido che fa si che solo il 5% circa del calore prodotto venga rilasciato dalla stufa in ambiente mentre ben il 95% del calore generato andrà ad alimentare i termosifoni garantendo un omogeneo ed adeguato riscaldamento di tutta l’abitazione evitando fastidiosi sbalsi di temperatura tra la stanza ove è collocata la stufa a pellet e le altre.

STUFE A PELLET ARIA

Nelle stufe a pellet ad aria ventilata il calore prodotto viene diffuso nell'ambiente sia per convezione naturale sia forzatamente tramite una o più ventole che contribuiscono a distribuire l'aria calda negli ambienti attigui. In alcuni modelli è anche possibile incanalare l'aria calda in piccole condotte e posizionare una o più bocchette per canalizzare il calore in altri vani, in particolare i modelli Ecofire Palazzetti Allegro ed Ecofire Palazzetti Jessica sono dotati di 3 ventilatori che garantiscono il contemporaneo riscaldamento di 3 diversi ambienti col la possibilità di canalizzare l’aria sino a 14 mt di distanza dalla stufa. 
Share by: